CONTATTI
 
 
   
         
vigevano_Piazza_Ducale
 
 
 
 
 
 
 
Disegno araldico con le scritte:Vittoria-Prudentia-Fortezza A Vigevano, tra i medaglioni e gli affreschi che abbelliscono gli edifici della Piazza Ducale, affascinante scenario quattrocentesco, si ritrova un particolare simile a quello disegnato da Leonardo nei suoi manoscritti. L'impresa del caduceo fu adottata da Ludovico il Moro per esprimere la volontà di pace e di benessere per tutti.

 La bellezza del mondo
E' sufficiente ricordare una frase scritta da Leonardo nei suoi Codici per comprendere quanto sia importante conoscere tutto ciò che ci circonda per apprezzarne le bellezze e fare del MONDO il proprio palcoscenico: 

<<Che ti move, o omo, ad abbandonare le proprie tue abitazioni della città, e lasciare li parenti e amici, ed andare in  lochi campestri per monti e valli, se non la naturale bellezza del mondo?>> 

"Leonardo da Vinci, pur avendo tra i mille doni naturali quello della magia verbale, non ebbe molta stima per la parola, solo saltuariamente pensò di comporre libri, non giungendo mai alla stesura definitiva di un sol volume...... "

 

                    Prof. Augusto Marinoni da Hostinato Rigore-Presentazione di Pietro Marani-Legnano Liceo Scientifico Galileo Galilei.

Gli appunti grezzi, frammentari sono diventati nell'immaginario collettivo  pensieri profondi di un grande sapiente tanto che Leonardo da Vinci diventa  un simbolo di cultura nel mondo, il personaggio che permette di dare al territorio nazionale ed internazionale un grande valore nell'ambito scientifico, storico ed artistico, per un intramontabile confronto tra passato e presente.

 

                                                   

© Progetto Leonardo da Vinci cultura nel territorio tutti i diritti riservati.

1519-2019
500 anni dalla morte di Leoanrdo da Vinci: Visite guidate, eventi e mostre
Leonardo da Vinci trascorse i suoi ultimi tre anni di vita dal 1516  al 1519 presso la corte di Francesco I re di Francia. Presso Amboise sulla valle della Loira nel piccolo castello di Clos Luce' portò con sé gli scritti, alcuni dipinti tra cui la Gioconda e San Giovanni Battista e lì visse con i suoi discepoli prediletti Francesco Melzi e GianGiacomo Caprotti detto Salai, i quali ereditarono, alla morte di Leonardo, l immenso patrimonio di manoscritti e opere artistiche.

Nel 2005 abbiamo accolto a Vigevano  Francois Sambris,direttore del museo di Clos Luce' e il Prof. Torres dell'Univerzsità spagnola di Saragozza per l avvio di un progetto denominato Davincitour e presentato in quella anno alla Bit presso lo stend di Regione Lombardia.


Codice Leicester o Hammer o Gates .
Bill Gates ha concesso per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci il codice nel quale è trattato in particolar modo il tema sull' acqua ma anche altri argomenti interessanti. L'acqua, la luna, i fossili(nichi), il monte Rosa (momboso), i prati e le scale d'acqua della Sforzesca presso Vigevano, Candia di Lombardia(in Lomellina) e il ritrovamento di nave antica.
Esposizione agli Uffizi di Firenze.


CENTRO CULTURALE PER LA RICERCA DELLE TRACCE DI LEONARDO DA VINCI


Le tracce di Leonardo nel territorio: I LUOGHI E GLI STUDI

Parigi - Istitute de France: è ivi
conservata la raccolta dei manoscritti di Leonardo contrassegnati con le lettere che vanno dalla A alla M 
Le note scritte nelle numerose pagine rimandano invece ai luoghi dove Leonardo è vissuto.
Vigevano in particolar modo è citata nel Ms. H  e nel Codice Hammer o Gates con riferimenti alla campagna, ai mulini, ai manufatti idraulici e all'acqua:   

<<24 storie romane da dipingersi forse alla Sforzesca o a Vigevano e l acquisto di colori azzurro e oro>>;

<<Nessun incastro dee esser più stretto che il suo universal canale, perchè l acqua fa retrosi e rompe l'argine>>;

<<Da serrare uno incastro a vigevine>>;
<<Queste porte sono state per me molto istruttive>>;

<<quanto più cade, più balza. Adì 2 febbraio 1494 alla Sforzesca ritrassi 25 scalini di 2/3 di braccio l'uno larghi braccia 8
braccia 4-ghiara. La somma profondità dell'acqua sarà tra la percussione e i bollori d'essa resultanti>>;

<<Vigne di Vigevine a dì 20 marzo 1494, e 'lla vernata si sotterrano>>;

<<Padiglion di legni a Vigevine>>;


<< Mulina da Vigevine. Moggia 5 a bon grano...a umida 4 tra dì e notte>>;

<<..il moto del crivello......dove si pesca l'oro in Tesino, mediante il colpo...>>;

<<Il lilio si posò sopra la ripa di Tesino, e la corrente tirò la ripa insieme col lilio>>;

<<...e lo esempro di ciò fò a me colla scala   onde cadea l'acqua de' pradi della Sforzesca di Vigevine, la qual vi cadea su l'acqua corrente in 50 braccia d'altezza>>-


Leonardo a Candia Lomellina

<<..i camini del castello di Pavia..>>;

<<..il bagno della duchessa Isabella..>>;

<< ..Santa maria alle pertiche >> chiesa, non più esistentein Pavia, di epoca longobarda di cui Leonardo apprezza la pianta centrale;

<<.. la lettera di Santa maria secreta>> chiesa non più esistente in Pavia 

Leonardo e Pavia


Università di Pavia. Ugo Foscolo a Pavia



La città Ideale:gli studi

Visite guidate al castello di Vigevano,al Palazzo ducale, alla falconiera, al Palazzo delle Dame e della Dchessa, opere attribuite a Donato Bramante Piazza ducale e Cattedrale dedicata a Sant' Ambrogio, alle mostre dedicate a Leonardo da Vinci

Non solo Leonardo a Vigevano. Nel 1335 Guido dhttp://m.youtube.com/watch?reload=9&v=mn5EobOvPVca Vigevano, medico e inventore progettò la prima automobile


 
Site Map